I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

S.O.S. famiglie

Campagna di raccolta fondi per la Caritas Parrocchiale di Lucrezia


S.O.S. famiglie

La nostra Caritas Parrocchiale da qualche periodo di tempo si trova a dover soccorrere varie famiglie che si ritrovano in grave difficoltà economiche, situazione dovuta alla perdita del posto di lavoro.

Anche se la nostra Caritas Parrocchiale ha da sempre trovato il modo di sostenere le famiglie più disagiate, con pacchi alimentari che potevano dare un certo sollievo, con piccole attività svolte durante l’anno come la pesca di beneficenza durante la Giostra dei Quartieri, la vendita delle castagne in Avvento, i cesti della carità donati dalla nostra comunità nel periodo di Avvento e Quaresima, il cenone Caritas di Natale… anche se sono tante le iniziative per la raccolta fondi, i bisogni restano davvero tanti. Comunque, grazie veramente per tutto quello che fate!

La situazione della povertà per tante famiglie non è affatto in una fase di miglioramento, anzi. Ci si presentano casi sempre più difficili e complessi, dove un po’ di cibo non è sufficiente e dove anche la collaborazione della Caritas Diocesana di Fano è molto limitata.
La gravità di queste situazioni - ancora poche fortunatamente - sta nel fatto che parliamo di famiglie a reddito a zero o quasi, e che, quando la Provvidenza non le assiste, rimangono senza luce e/o senza riscaldamento.

Nelle situazioni di famiglie con minori e neonati ci è sembrato doveroso intervenire, pagando immediatamente le utenze scadute, per ripristinare la fornitura di utenze domestiche interrotte o sospese. Ma in questa maniera il nostro piccolo bilancio si vede presto esaurito.

Per questo motivo il Gruppo Caritas Parrocchiale di Lucrezia ha pensato di chiedere, incominciando dai suoi volontari, di chiedere a tutta la nostra comunità parrocchiale, a persone singole, a famiglie, a commercianti, ai più facoltosi di impegnarsi a donare una piccola quota mensile, a partire da almeno 10 €. mensili per almeno un anno; per cercare di formare un fondo cassa da gestire solo per quelle situazioni che come Gruppo Caritas Parrocchiale riteniamo doveroso e indispensabile sostenere nelle urgenze più urgenti.

Ricordiamo che le persone che assistiamo fanno parte della nostra Comunità e, imparando da Gesù che non condanna nessuno, anche noi cerchiamo di non giudicare per non condannare nessuno, tanto meno i minori, i piccoli e i poveri.

Per chi fosse interessato a sostenere questo tipo di progetto insieme a noi chiediamo di fare riferimento a Daniele, diacono e responsabile della Caritas Parrocchiale di Lucrezia: 333 1293929.



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento