I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Semi di Vangelo


Allora Zaccaria, suo padre, fu riempito di Spirito Santo e si mise a profetare: «Il nostro Dio è bontà e misericordia: ci verrà incontro dall'alto, come luce che sorge».

Lc 1,67.78

Lungo il cammino della storia umana, immerso anche tu in una trama di personalissime relazioni, i tuoi piedi percorrono sentieri di pace. È la stessa via che Dio, in Gesù, ha percorso verso te e ogni giorno ripercorre per incontrare te, per coinvolgerti nella fantastica avventura del Figlio suo.

Alcune persone ti sono di vero aiuto nel grande viaggio della tua vita: ti stimolano a non fermarti mai, ti aiutano a orientarti meglio, ti sostengono con il loro intervento ma, più di ogni altra cosa, credono in te e nei doni belli che rechi nel tuo cuore.

E fra tutti coloro che si fanno tuoi compagni di viaggio ecco Dio stesso, in prima persona, tendere verso di te il palmo della sua mano per offrirti in dono il massimo del suo amore, Gesù, suo Figlio e tuo Fratello per l’eternità.