I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Lungo le nostre strade

Incontro di preghiera con i simboli della GMG 2016


Lungo le nostre strade

La Giornata Mondiale della Gioventù – GMG 2016 – si sta avvicinando e ieri sera la nostra Parrocchia ha accolto i simboli che i giovani italiani porteranno a Cracovia a Luglio: una copia del Crocefisso di San Damiano e una copia della Statua della Madonna di Loreto che, dalla domenica delle Palme dello scorso anno stanno girando per tutte le Diocesi italiane per accompagnare i giovani nella preparazione di questo grande evento.

Dal 1987, anno della prima GMG, ad ogni appuntamento in giro per il mondo i giovani italiani hanno sempre portato questi doni alle Comunità ospitanti, doni che sono simbolo dei due misteri centrali della nostra fede: il mistero dell'incarnazione e il mistero pasquale.

Accogliere questi simboli ci ha permesso di fermarci in un momento di riflessione, di preghiera e di meditazione sul "SI" di Maria, sul "SI" di Francesco d'Assisi e sul "SI" che ogni giorno, nella nostra vita, anche noi siamo chiamati a dire a Cristo.

 

LINK

DOCUMENTO
http://www.parrocchialucrezia.it/documents/equipe-animatori-giovani/traccia-preghiera-simboli-italiani.pdf

 

ALBUM
Clicca qui per vedere l'album.

 



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento