I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Si moltiplica la gioia dell'Eucaristia

Dal 19 ottobre ecco i nuovi orari delle liturgie feriali


Si moltiplica la gioia dellEucaristia

Grazie alla venuta in mezzo a noi di don Paolo Feduzi, in qualità di Sacerdote Collaboratore, abbiamo finalmente modo di mettere mano agli orari delle celebrazioni eucaristiche feriali.

Già da lungo tempo, molte persone avevano chiesto che la celebrazione dell'Eucaristia della sera non fosse più alle ore 20:30 ma anticipata a un orario più comodo.

Dopo avere consultato mesi addietro il gruppo dei fedeli, soprattutto le persone che assiduamente si riuniscono a celebrare l'Eucaristia, don Sergio ha informato la Comunità parrocchiale dei nuovi orari liturgici:

ore 08:10  celebrazione delle Lodi mattutine

ore 08:30  celebrazione della Santa Messa feriale

ore 09:00  esposizione e adorazione del Santissimo Sacramento

ore 12:00  recita dell'Ora media e riposizione del Santissimo Sacramento

ore 19:00  celebrazione della Santa Messa feriale con la recita del Vespro

Nella giornata di giovedì l'adorazione eucaristica si prolungherà fino alle ore 18:45 con la Benedizione eucaristica.

Gli orari delle Celebrazioni eucaristiche del sabato e della domenica, così come quelli previsti per le festività liturgiche, restano invariarti.



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento