I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Il romanzo della canzone italiana

Proposta editoriale per il mese di Giugno


Il romanzo della canzone italiana

In attesa dell’incontro su Chiara Corbella, che come ben sapete si terrà il 29 giugno, vi consigliamo un libro con una tematica mai affrontata in questa sede. Il libro è “Il romanzo della canzone italiana” di Gino Castaldo ed. Einaudi

IL LIBRO

"Rischiamo di dimenticarlo, ora che il nuovo millennio viaggia veloce tra disincantati suoni virtuali. Ma il Novecento non è stato forse il secolo della canzone? Se provassimo a mettere qualche migliaio di canzoni in fila una dopo l'altra, in ordine cronologico, otterremmo il più esauriente, variopinto, veritiero romanzo del Novecento, quanto meno quello che ne racconta meglio l'educazione sentimentale".

Ho scritto Il romanzo della canzone italiana per non dimenticare questa storia meravigliosa, mirabolante, che ci restituisce uno dopo l'altro i pezzi della nostra identità, come uno specchio multiforme.

Gli italiani la canzone la conoscono bene, la amano, in nessun altro paese del mondo è così seguita, discussa, partecipata, non c'è quasi un italiano che non sia convinto di essere un esperto, esattamente come succede col calcio, ma allo stesso tempo è un patrimonio che evitiamo di valorizzare quanto dovremmo.

Mettendo insieme i pezzi di questa storia, a partire dalla svolta di Modugno al Sanremo del 1958, ho cercato di riviverla e raccontarla come un romanzo, la trama di un'avventura per molti versi irripetibile, ricordando i grandi passi che hanno portato alla visione moderna. Da Mina e Celentano all'avvento dei primi ombrosi cantautori genovesi, fino alla maturazione anticipata da Guccini e De André: passando per le luminose delizie degli anni '60, il beat, la scuola romana, l'esplosione moderna della musica napoletana, e poi Battisti, De Gregori, Dalla, Pino Daniele, Battiato, ovvero la più potente e incisiva educazione sentimentale di molte generazioni.

L'AUTORE
Gino Castaldo (Napoli, 20 ottobre 1950) è un giornalista e critico musicale italiano.
Nella sua attività professionale si occupa di critica musicale, divulgazione musicale e conduzione radiofonica. Scrive per il quotidiano la Repubblica, ha curato l'inserto settimanale «Musica» dello stesso quotidiano, ha condotto programmi per Radio3 Rai insieme con Filippo Bianchi (critico e divulgatore musicale, organizzatore e operatore culturale, poi direttore di Musica Jazz, storica rivista specializzata).
Dal 2005, insieme con Ernesto Assante, tiene le Lezioni di rock. Viaggio al centro della musica con lo scopo di approfondire, grazie anche all'ascolto guidato e all'ausilio di video e filmati, la storia di coloro che sono entrati nella leggenda del rock. Dal 2011 la domenica pomeriggio dalle 14 alle 16, sempre insieme con Assante, conduce il programma Playlist su Radio Capital.
Attualmente conduce su Rai Radio 2, assieme a Ema Stokholma, il programma Back2Back.
Nel febbraio 2018 conduce la diretta radiofonica del Festival di Sanremo 2018 insieme a Ema Stokholma e Andrea Delogu.



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento