I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Il gusto vien gustando!

Tre giorni di programmazione a 100 kmh


Il gusto vien gustando!

In questa nuova esperienza per il Gruppo dei Catechisti dei Cresimandi 2016 la regola d'oro sarà quella di cambiare su tutta la linea: contenuti, metodi, stile di lavoro e programmi di quello che, comunemente, viene definito il Catechismo in preprarazione alla celebrazione del Sacramento della Cresima.

Perché una regola d’oro? Per ricordarsi reciprocamente di restare fedeli a un imperativo assoluto, quello di lavorare con fedeltà alla storia in corso dei Ragazzi che si stanno preparando a confermare la loro fede in Gesù. La fedeltà diventa duplice, non solo ai Ragazzi loro affidati e al loro mondo in continua trasformazione, ma anche e soprattutto fedeltà a Gesù e al suo mondo fatto di Vangelo.

In questa tre giorni di programmazione del cammino catechistico 2015-2016 si cercherà di affrontare a 360° il complesso tema di come annunciare il Vangelo alle giovani generazioni, studiando soprattutto come mettere fin da subito le premesse perché, una volta ricevuto il Sacramento della Cresima, i ragazzi siano attratti dalla prospettiva di continuare il cammino di fede nel futuro Gruppo Giovani 2001.

In un paesaggio stupendo quale quello offerto dalle nostre Alpi, là dove a Canale d’Agordo è nato Albino Luciano, futuro papa Giovanni Paolo I, che da giovane prete scrisse un’opera ancora attuale sul rinnovamento della Catechesi, gustando la bellezza del creato con escursioni, momenti di relax e di preghiera, i Catechisti cercheranno di prendersi cura gli uni degli altri, consolidando l’altrettanta bellezza della vita del loro gruppo.

tre-giorni-di-programmazione-a

Start Up 2015

tre-giorni-di-programmazione-a

Canale d'Agordo (BL)

tre-giorni-di-programmazione-a

Albergo a Canale d Agordo (BL)

tre-giorni-di-programmazione-a

Albino Luciani, papa Giovanni Paolo I



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento