I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Il Gruppo Giovani 97

Una cascata di compleanni, tutti con numero


Il Gruppo Giovani 97

Chi ne ha 17, chi ne ha 18,
Chi va a scuola, chi sgarra ogni tanto,
chi si innamora, chi piange per amore,
Chi gioca a calcetto, chi fa motocross,
Chi balla e chi fa ballare,
Chi fuma un po troppo,chi beve un pochino,
Chi dà la teoria, chi va in motorino,
Chi aiuta un amico, chi rispetta l'amico
Chi invece ci litiga perché gli vuol bene,
Loro sono questo e tanto altro,
Loro sono qui ed é tanto,
Loro insieme adesso xché? X chi?
Loro sono i giovani 97, il Segreto del loro essere qui qual é?
Vogliono incontrare Te!
E noi educatori siamo orgogliosi di accompagnarli!



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento