I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Gruppo Bambini 1ª elementare


Piano piano cresceremo anche noi!

Se cerchi l'infinitolo troverai nel sorriso di un bambinoabbi cura di quel sorrisoè l'anima del mondo. Siamo il gruppo dei catechisti di prima elementare e ci piace iniziare la nostra presentazione con questa frase per testimoniare il nostro affetto per tutti i fanciulli che ci sono stati af...

Continua a leggere

L’albero è davvero buono

Già lo aveva detto Gesù, proprio perché nessuno si facesse imbrogliare dall’apparente fascino e bellezza di un albero, che alla fine si rivela poi velenoso, di aspettare il tempo del raccolto, il tempo dei frutti. E per noi il tempo dei frutti è a settembre con la r...

Continua a leggere

Sincronizziamo la gioia dei nostri incontri

È un’avventura da giocare tutta in casa quella della ripartizione dei giorni, delle ore e delle stanze destinate come luogo della Catechesi. Ogni anno si ripete puntuale la stessa musica: a chi va il Lunedì? a chi tocca il Mercoledì? e il Martedì, a che ora è...

Continua a leggere