I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Gesù e "Il piccolo Principe" ?

Proposta editoriale per il mese di gennaio


Gesù e Il piccolo Principe ?

Il gruppo della Buona Stampa per il mese di gennaio propone a tutta la comunità la lettura del seguente libro: "Il piccolo principe commentato con la Bibbia" di Enzo Romeo ed. Ancora.

Affiancare un classico della letteratura alla Bibbia per svelare i numerosi e sorprendenti riferimenti al testo sacro che si nascondono dietro ogni sua pagina, questo è l'obiettivo del presente libro, in cui al testo integrale – con i disegni originali del capolavoro di Antoine Saint-Exupéry –, si aggiungono commenti a fronte che rimandano al testo biblico.

Nell'introduzione e nella postfazione al testo il vaticanista Enzo Romeo ricorda come l’autore francese non menzioni quasi mai Gesù nei suoi scritti, “ma la presenza del Nazareno è costantemente evocata e c’è chi legge la fiaba in chiave cristologica: il corpo del protagonista non è ritrovato dopo la sua morte, così come quello di Gesù sparito dal sepolcro dopo la crocifissione. E nella rosa che l’ometto ha lasciato, oltre alla figura della moglie o della madre dell’autore, si può intravedere la figura di Dio Padre, al quale il Figlio aspira a tornare al termine di tante tribolazioni in terra”.

Il pilota Saint-Exupéry scomparve il 31 luglio 1944, a 44 anni, precipitando nelle acque del Mediterraneo di fronte a Marsiglia. Il suo cadavere non venne mai ritrovato. Per Romeo “Il Piccolo Principe” rappresenta nella sua letteratura “la fase del Dio rivelato, dove tutto diviene finalmente chiaro – anche ‘l’invisibile essenziale' –, perché illuminato dall’Amore”.

gesu-e-il-piccolo-principe

Libro - Il Piccolo Principe commentato con la Bibbia

gesu-e-il-piccolo-principe

Film - Il Piccolo Principe



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento