I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Cose che nessuno sa

Proposta editoriale per il mese di maggio


Cose che nessuno sa

Questo mese vi vogliamo proporre un libro che parla dell’adolescenza, del senso dell'amore e dell'amicizia, delle fragilità della famiglia, del valore dell'istituzione scolastica. Un libro che cerca di dar conto dell’"assenza" di padri che possono trasmettere un'eredità ai figli e indicare loro la strada da seguire. Il titolo è : “Cose che nessuno sa” di Alessandro D'Avenia ed. Mondadori. 

IL LIBRO

Nasce un nuovo giorno, e illumina Margherita e i suoi quattordici anni appena compiuti, in barca con il padre, a pochi giorni dall'inizio delle superiori. È l'alba di un'età nuova e sconosciuta, quando la vita sembra così tenera e fragile che si ha paura si possa sciogliere come cera al fuoco o neve al sole. Le paure affollano la mente di Margherita: presto la sua vita cambierà, stringerà nuove amicizie, soffrirà per amori sbagliati e tradimenti. Sente che la sfida è grande, che crescere non sarà facile né indolore. Non sa se è pronta per intraprendere questo cammino, ma la saggezza del padre la conforta: qualunque cosa succeda, Margherita sente che può contare sul suo abbraccio, un porto sicuro quando fuori la tempesta impazza. 
Ma un giorno il padre se ne va, lasciando un messaggio in segreteria nel quale annuncia che non tornerà più a casa. Margherita ascolta il messaggio, si precipita in camera dei genitori e scopre l'armadio mezzo vuoto. Il mondo le crolla addosso, e risollevarsi da terra sembra impossibile. Stavolta non basterà l'affetto della madre e del fratello, né la saggezza popolare della nonna Teresa, per far guarire la ferita che si è aperta nel suo cuore. Serviranno altri punti d'appoggio, adesso che il guscio protettivo della famiglia ha rivelato crepe che Margherita non poteva neppure immaginare. Saranno Marta, la nuova compagna di banco, Giulio, il primo amore, e un giovane professore innamorato dei libri (si intravede anche qui, come nel primo romanzo, l'ombra lunga dello scrittore, che tiene a chiarificare senza equivoci la propria presenza e la propria posizione, fuori e dentro la storia), i pezzi del puzzle che Margherita cercherà di ricomporre; talismani lungo un viaggio che, sulle orme di Telemaco, dovrà compiere da sola, alla ricerca del padre.

L'AUTORE

Scrittore, insegnante e sceneggiatore. 
Frequenta il Liceo Classico a Palermo, dove ha come insegnante di Religione padre Pino Puglisi, dal quale sarà profondamente influenzato (e alla cui figura dedicherà il suo romanzo Ciò che inferno non è). 
Laureato nel 2000 alla sapienza di Roma in Letteratura Greca, consegue il dottorato di ricerca in Lettere Classiche, e poi insegna Greco e Latino al Liceo. Il suo romanzo d'esordio è Bianca come il latte, rossa come il sangue (Mondadori, 2010), da cui viene tratto l'omonimo film prodotto da Rai Cinema, alla cui sceneggiatura partecipa in prima persona. 
Nel 2011 viene pubblicato Cose che nessuno sa (Mondadori), mentre del 2014 è Ciò che inferno non è, sempre per Mondadori. 
I suoi romanzi sono tradotti in più di venti paesi, e il 6 dicembre 2012 ha ricevuto il Premio Internazionale padre Pino Puglisi per «l’impegno mostrato a favore dei giovani».

cose-che-nessuno-sa-hojpg

Libro: Cose che nessuno sa

cose-che-nessuno-sa-nkjpg

Autore: Alessandro D'Avenia



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento