I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Ci vediamo a casa

Proposta editoriale per il mese di Agosto


Ci vediamo a casa

Siamo agli ultimi colpi di coda di questa calda estate, anche le ferie stanno per terminare, ma non dobbiamo abbandonare il nostro amore per la lettura.  A tal proposito, vogliamo segnalarvi un libro che ci racconta le dinamiche non sempre facili che si sviluppano in famiglia. Il libro è "Ci vediamo a casa. La famiglia e altri meravigliosi disastri " di Gigi de Palo e Anna Maria Gambini ed. Sperling & kupfer. Buona lettura!

 

IL LIBRO

L'allegria di un'ammucchiata sul lettone la domenica mattina. L'emozione di ascoltare il respiro di un bimbo che dorme e di annusare il suo odore. Il cuore che batte all'impazzata in attesa del risultato di un altro test di gravidanza. Le risate per una puzzetta. La baraonda intorno al tavolo della colazione e la corsa per non fare tardi a scuola. La quotidianità di una famiglia numerosa è fatta di questi e tanti altri momenti di straordinaria normalità, che Gigi e Anna Chiara sanno raccontare con spontaneità, disincanto, tenerezza e una buona dose di sano umorismo. Dal loro amore sono nati quattro figli (più uno, venuto al mondo proprio mentre questo libro andava in stampa!), e con ciascuno di loro la meraviglia e la sfida di essere genitori si sono rinnovate. Ma anche la stanchezza che mette a dura prova il rapporto di coppia, la fatica di far quadrare i conti alla fine del mese, i dubbi e le ansie per il futuro, le battutine e le frasi fatte della gente che ti incontra per strada con una piccola tribù al seguito. "Ci vediamo a casa" è il ritratto a due voci della vita di una famiglia, senza filtri rosa e senza la pretesa di fornire ricette, perché ricette non ce ne sono, se non l'amore e la voglia di mettersi in gioco ogni giorno.

GLI AUTORI

Gigi De Palo è diventato papà per la quinta volta. L'ex assessore capitolino alla famiglia, alla scuola e ai giovani nella giunta di Gianni Alemanno, il "passionario" irriducibile della famiglia, oggi presidente nazionale del Forum delle famiglie, che aveva organizzato il mega raduno di passeggini tra Colosseo e piazza del Campidoglio per manifestare contro il crollo delle nascite, famoso in Campidoglio per calzare sempre i sandali aperti (anche in inverno e con la neve a Roma), ha annunciato il lieto evento su facebook: «È nato. Finalmente e in anticipo è nato Giorgio Maria De Palo. Ci ha fatto prendere un coccolone, di notte, staccando la placenta con il suo desiderio di vita».
De Palo, classe '76, sposato dal 2004, è da sempre in prima fila nelle battaglie politiche a sostegno dei diritti della famiglia, e la sua famiglia ne diventa un chiaro manifesto. Anche nell'annuncio più difficile, che De Palo vuole condividere sul canale social: «È nato con la sindrome di Down, ma un po’ ce lo aspettavamo - scrive nel suo post De Palo - Troppi segnali dall’alto, troppi incontri, addirittura qualche preghiera spontanea e azzardata che ci aveva fatto spaventare di noi stessi. Io e Anna Chiara Gambini siamo felicissimi. Incomprensibilmente (per il mondo) felici!». E aggiunge: «Pregate per noi, grazie di tutto e ringraziamo il Signore. Gigi e Anna Chiara Ps: adesso almeno un’Ave Maria al mese per noi - come minimo!».



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento