I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Centrare l'obiettivo: crescere e conoscere Gesù!

Diario della terza ed ultima giornata della 3G del Gruppo Catechisti di 3ª media


Centrare lobiettivo: crescere e conoscere Gesù!

La terza ed ultima giornata della 3G dei Catechisti dei Ragazzi di 3ª media è giunta al termine. Ci stiamo per lasciare alle spalle una  giornata intensa e ricca di esperienze.

Dopo la celebrazione dell'Eucarestia mattutina a Serra San Quirico, grazie alla quale abbiamo riflettuto sull'importanza del nostro servizio di Catechisti nei confronti dei ragazzi, siamo ora più consapevoli del nostro essere per loro dei veri e propri modelli da seguire. Essere punto di riferimento per un ragazzo in crescita ci spinge ad impegnarci ogni volta al massimo, affinché i messaggi e gli insegnamenti che cerchiamo di trasmettergli permettano loro di seguire Gesù.

Non poteva mancare un pomeriggio all'insegna del divertimento, della avventura e dello spirito di squadra. Per questo abbiamo lasciato Serra San Quirico e ci siamo spostati a Norcia, dove abbiamo pagaiato lungo il fiume Corno su canoe e gommoni. Solcare le acque di questo fiume, immersi in un paesaggio naturale ancora incontaminati, è stata un esperienza molto suggestiva. In modo particolare, come tutto ciò che abbiamo fatto in questa 3giorni, è stata un'occasione per compattare ancora di più il nostro Gruppo di Catechisti, aspetto importantissimo del nsotro stare e lavorare insieme, affinché il nuovo anno catechistico sia indimenticabile per noi e per i ragazzi e lasci un segno indelebile nelle nostre storie: crescere di più, seguendo la figura di Gesù.

Ora, carichi di nuove energie e idee, siamo sulla strada del ritorno verso casa, con nel cuore la speranza e la voglia di essere sempre punto di riferimento per i nostri ragazzi, sia come Catechisti sia ancora di più come loro amici, noi ragazzi come loro che vogliamo aiutartci a vicenda per giungere l'obbiettivo comune della fede: conoscere e seguire Gesù. Il bello di questa avventura della Catechesi sta proprio qui: riconsociamo che molto spesso sono loro, i ragazzi, che ci spronano a riflettere, con le loro parole, con le loro provocazioni all'autenticità di noi stessi, richieste di aiuto le loro che ogni anno diventano sempre più profonde e cariche di significato.

A noi la sfida di essere all'altezza dei loro perché!

centrare-l-obiettivo-crescere-e

3G 2015 Gruppo Catechisti di 3ª media

centrare-l-obiettivo-crescere-e

3G 2015 Gruppo Catechisti di 3ª media

centrare-l-obiettivo-crescere-e

3G 2015 Gruppo Catechisti di 3ª media

centrare-l-obiettivo-crescere-e

3G 2015 Gruppo Catechisti di 3ª media

centrare-l-obiettivo-crescere-e

3G 2015 Gruppo Catechisti di 3ª media



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento