I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Campioni d'Amore

Roma - Giubileo dei Ragazzi 2016


Campioni dAmore

Entusiasti, carichi, energici con la voglia e la consapevolezza di aver vissuto un'esperienza unica.
Sono questi i sentimenti che riportano a casa i 12 quindicenni che da sabato 23 aprile a lunedì 25 aprile hanno rappresentato la nostra parrocchia a Roma durante il Giubileo dei Ragazzi fortemente voluto da Papa Francesco in questo Anno Santo della Misericordia.

70'000 i ragazzi che in questi giorni hanno invaso Roma e sono stati l'immagine di una Chiesa giovane che ancora oggi affascina e prende il cuore anche dei più giovani. Aver visto che non siamo soli ma che ci sono in Italia e nel Mondo tantissimi altri ragazzi che come loro vivono un cammino di fede è stata sicuramente per i nostri ragazzi una testimonianza efficace di come anche oggi Gesù illumina i cuori di tanti.

Tra le parole che ancora risuonano in tutti sicuramente quelle di Papa Francesco che con tenerezza e docilità ha parlato ai tanti ragazzi presenti in Piazza San Pietro. "Crescere misericordiosi - ci ha detto - significa imparare a essere coraggiosi nell'amore concreto e disinteressato". E ancora: "La vostra è un età di incredibili cambiamenti, in cui tutto sembra possibile e impossibile nello stesso tempo".

Continua poi concludendo: "Rimanete saldi nel cammino della fede con la ferma speranza nel Signore. Qui sta il segreto del nostro cammino! Lui ci dà il coraggio di andare controcorrente. Credetemi: questo fa bene al cuore! Con Lui possiamo fare grandi cose; ci farà sentire la gioia di essere suoi discepoli, suoi testimoni. Andate sempre al di là, verso le cose grandi. Giocate la vita per grandi ideali!".

Tra i momenti particolarmente significativi il pellegrinaggio e il passaggio attraverso la Porta Santa e la visita alla Basilica di San Pietro. La Grande Festa, poi, allo stadio Olimpico con artisti noti nel mondo della musica, del teatro, dell'astronomia e del cinema, tanti anche i temi di attualità trattati durante la serata come l'amicizia, il bullismo, i sogni e il futuro tutte tematiche vicine ai nostri ragazzi!

Un ringraziamento particolare a tutti i catechisti che con grande gioia e amore hanno deciso di mettersi accanto ai ragazzi in questa esperienza di Chiesa sicuri che sia stata per ciascuno un modo per poter sperimentare concretamente sulla propria pelle la bellezza di sentirsi tutti amici e fratelli amati da Dio.

 

LINK
video su Youtube: https://youtu.be/GxLdfvXMTbw

 



Commenti

Messaggio!

Non ci sono commenti

Lascia un commento