I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Articoli pubblicati il giorno 24-03-2017


I figli del futuro

articolo a cura di Silvia Vegetti Finzitratto da osservatoreromano.va del 03/2017 Prima di tratteggiare i mutamenti che le biotecnologie della procreazione potranno provocare in futuro, vorrei, per quanto possibile, sottrarre il termine “sessualità” all’ovvietà...

Continua a leggere

Icona della maternità spirituale

articolo a cura di Antonella Luminitratto da osservatoreromano.va del 03/2017 La Chiesa della misericordia, per affermarsi concretamente nella prassi, ha necessità di incrementare e far fiorire al suo interno esperienze di maternità spirituale che investano e valorizzino le donne seco...

Continua a leggere