I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Articoli pubblicati il giorno 29-03-2016


Alcuni giorni dopo: Grazie, Gesù!

È una iniziativa che tiene nel tempo, migliorabile di sicuro, ma comunque che ha una presa forte sui giovani della nostra Parrocchia (e oltre). Per la quarta volta, anche quest’anno nella notte del Giovedì santo oltre 150 giovani, più i loro Catechisti e Animatori, hanno ...

Continua a leggere

La cartolina 2016

Come avviene da alcuni anni, anche quest’anno all’interno dell’Adorazione dei Giovani nella notte del Giovedì Santo, all’inizio del turno di preghiera di ciascun Gruppo, i Catechisti e gli Animatori hanno distribuito ai loro ragazzi un lume e una cartolina. Il lume &e...

Continua a leggere

Grazie a lei, vescovo Pietro

Nei giorni immediatamente precedenti le festività del Triduo Pasquale è giunta alla nostra Parrocchia la lettera del vescovo Pietro, della Diocesi di Syros (Grecia), che avevamo avuto il piacere di ospitare a Lucrezia durante il suo viaggio in Italia. Gli incontri avuti con le rispett...

Continua a leggere