I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Articoli pubblicati il giorno 18-01-2016


Al settimo cielo

La gioia, la paura, la tristezza, le preoccupazioni in quali parti del corpo vanno a finire? Il nostro corpo e' la casa delle nostre emozioni. Con l'aiuto della musica il Gruppo dei Bambini di 4-5 anni, presentando nel giorno dell'Epifania lo spettacolo "Al settimo cielo", ci hanno comunicato le em...

Continua a leggere

Ciao Sergio, ora illuminaci da Lassù!

“Babbo è tornato in cielo”.Con queste parole il figlio Marco ha annunciato alla Parrocchia il decesso di suo padre, Sergio Caselli. Di fronte alla sua morte non possiamo fare altro che salutarlo, ma lo facciamo di tutto cuore nel nome del Signore. Per la nostra Comunità p...

Continua a leggere