I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Articoli pubblicati il giorno 27-10-2015


La Sua pace è uneco dentro di noi

Domenica 25 ottobre, ore 16.00, Cripta Emmaus: una nuova persona che partecipa al nostro incontro mensile ed è occasione per presentarsi, per dire chi siamo! Ognuno pronuncia il suo nome accompagnandolo con un gesto e tutti gli altri rispondono ripetendo il nome con il gesto, ma “amplif...

Continua a leggere

Echi di pace

Con vivo piacere pubblichiamo una poesia inviataci da Paola Renzetti al termine dell'incontro del Gruppo Separati e Divorziati della nostra Parrocchia.   Echi di pace Echi di pace per noi che abbiamo affondato coltelli o visto spezzare il nostro cuore. Echi di pace per noi che abbiamo amato...

Continua a leggere