I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

  • Sfondo



    dietro il palmo di una mano
    per paura dell'altro

    si nascondono occhi
    titubanti e vergognosi;
    per amore si fanno prossimo
    altre mani ed altri occhi,
    il tutto di Dio

  • Sfondo



    è solo quando

    si abbatteranno muri
    di separazione e di solitudine

    che la consolazione e l'amore
    per Dio e per l'uomo

    avranno la bellezza
    e il profumo degli abbracci

  • Sfondo


    all'incrocio delle mani

    gli occhi si illuminano di noi
    per quella forza di amore
    capace di abbracciare il tutto
    dei nostri respiri
    della nostra stessa vita
    fino alla tramonto
    di ogni cammino

  • Sfondo



    l'amore di casa

    è fatto di cose concrete
    come tangibile è il sorriso
    caldo un abbraccio
    emozionante lo sguardo
    e figlio in braccio
    l'amore sponsale

  • Sfondo




    nella ballata della gioia

    Dio batte il tempo
    perchè i nostri piedi
    non perdano il ritmo della danza
    e la voglia di volteggiare
    all'interno dei Suoi sogni

Dio e l’uomo parlano tra loro con parole e gesti, per raccontarsi l’un l’altro quanto palpita dentro di loro e per costruire ponti di comunione. Nella regola dell’ascolto avviene l’arte dell’incontro tra menti e cuori di mondi infiniti.

Quando le stagioni della vita personale sono attraversate da Dio ha inizio la festa della terra con il cielo. Celebrare è questione di fede, quando ciascuno rende gloria per la bellezza dell’altro: l’uomo a Dio e Dio all’uomo.

La fedeltà a Dio e all’uomo si gioca nella capacità di servire entrambi per amore. Nel gesto del servire sono le parole e il sorriso a rivelare la verità dei cuori e, ancor di più, l’amore senza limiti per la gioia e per la vita degli altri.

Comitato Giostra dei Quartieri

Giostra dei Quartieri 2018

Giostra dei Quartieri 2018

Negli ultimi anni, il Comitato della Giostra ha riscontrato un sempre minore interesse da parte della Comunità per il proseguimento della Festa stessa, che lo scorso anno ha raggiunto la sua 31esima edizione, unico evento conviviale costante della vita parrocchiale di Lucrezia nell'ultimo trentennio. E' necessaria quindi una verifica interna, al Comitato e ma ancor prima nei singoli Quartieri, per comprendere quali siano le effettive disponibilità e presenze, e per capire come e s...

Continua a leggere

Gruppo Amici di Taizé

Costruire ponti tra le varie Confessioni Cristiane

Costruire ponti tra le varie Confessioni Cristiane

Torna anche in questo 2018 la settimana per l'Unità dei Cristiani, che si svolgerà dal 18 al 25 Gennaio e che proporrà una serie di incontri volti al dialogo ed alla conoscenza tra le varie Confessioni Cristiane. Tra i vari appuntamenti in calendario, la nostra parrocchia ed in particolare i giovani di rientro dall'esperienza di Taizé a Basilea, guideranno la Veglia Ecumenica in Cattedrale il prossimo Sabato 20 Gennaio alle ore 18:00, proponendo una preghiera di Taiz...

Continua a leggere

Gruppo Amici di Taizé

40° incontro europeo dei giovani di Taizé

40° incontro europeo dei giovani di Taizé

Si è appena concluso il 40 incontro europeo dei giovani di Taizé a Basilea: ecco alcuni pensieri di alcuni dei ragazzi del gruppo di Lucrezia. <<"L'essere umano è fatto per la gioia e la gioia non ha la vocazione di essere conservata per sé, ma per essere condivisa". Sono queste le parole con cui Fr. Alois ha concluso il pellegrinaggio di fiducia che si è svolto a Basilea qualche giorno fa. Parole semplici ma che ti toccano dentro e ti fanno capire la ve...

Continua a leggere

Buona Stampa

Profondo come il mare

Profondo come il mare

Per ben ricominciare l’anno vogliamo proporvi un libro che ci introduce nel mondo della sofferenza. Narra infatti l’esperienza di una volontaria ventiduenne nell’istituto che si occupa di assistenza ai portatori di handicap fisici e mentali, di anziani, di ammalati: il Cottolengo di Torino. Il titolo è: “Profondo come il mare. Io e i miei amici disabili”di Myriam Altamore Paoline Editoriale Libri.Buona lettura e...buon anno con lo sguardo rivolto a sempre nuo...

Continua a leggere

Buona Stampa

Metti via quel cellulare

Metti via quel cellulare

In prossimità del Natale, il gruppo della Buona Stampa rivolge a tutti gli auguri di un Santo Natale nella maniera che gli è più consona: consigliare una buona lettura. Non una lettura qualsiasi, ma una che fa riflettere sul fatto che anche se siamo sempre più connessi non sempre lo siamo nella vita reale per cui è bene cercare strade alternative. Il libro è “Metti via quel cellulare” di Aldo Cazzullo con Rossana e Francesco Maletto Cazzullo ...

Continua a leggere